In precedenza avevamo pubblicato nel sito una sintesi della nuova conferenza di servizi in attuazione della legge 07/08/2015, n. 124 cd. Riforma Madia della Pubblica Amministrazione (http://www.sonoingara.it/2016-10-06-14-30-37/edilizia-pubblica/item/48-sintesi-della-nuova-conferenza-di-servizi).

Oggi, il processo di semplificazione si arricchisce con l’entrata in vigore di altri due decreti attuativi e, in particolare, del D. Lgs. 30/06/2016, n. 126 e del D. Lgs. 25/10/2016, n. 222, comunemente definiti dagli addetti ai lavori SCIA 1 e SCIA 2.

Il primo decreto (126/2016) ha disposto rilevanti modifiche alla legge sul procedimento amministrativo ossia alla legge 07/08/1990, n. 241 introducendo, appunto, una disciplina anche di dettaglio della segnalazione certificata di inizio attività e del silenzio-assenso negli artt. 18, 18-bis e 19 legge n. 241/1990.

Il secondo decreto (222/2016) procede ad una ricognizione delle attività private in materia di edilizia, ambiente e commercio, procedendo ad un riordino dei relativi regimi autorizzativi (ad es. soppressione della comunicazione di inizio lavori – cd. CIL e della denuncia di inizio attività – cd. DIA, introduzione della segnalazione certificata di agibilità su iniziativa del privato in luogo del certificato di agibilità rilasciato dal Comune).

Entrambi i decreti sono stati preceduti dall’intesa in sede di Conferenza unificata e, quindi, non dovrebbero essere interessati dagli effetti della nota sentenza della Corte costituzionale 25/10/2016, n. 251 (cfr. pdf in pronta consultazione) che ha dichiarato illegittime alcune disposizioni della legge n. 124/2015 (servizi pubblici, dirigenza, dirigenza sanitaria, licenziamento disciplinare, società partecipate) nella parte in cui prevedono che i relativi decreti legislativi fossero adottati solo previo parere della Conferenza unificata e non con la preventiva intesa.

Si tratta, in dettaglio, di due decreti legislativi che non sono stati più adottati, mentre gli altri tre (ossia, rispettivamente il D. Lgs. 04/08/2016, n. 171, il D. Lgs. 20/06/2016, n. 116 e il D. Lgs. 19/08/2016, n. 175) erano già in vigore al momento della sentenza della Consulta. Per eventuali approfondimenti, si consiglia la lettura del parere del Consiglio di Stato, Commissione speciale n. 83 del 17/01/2016 (allegato in pdf per pronta consultazione),

Si ritiene utile, quindi, mettere a disposizione dei lettori del sito le due guide elaborate dal Dipartimento della funzione pubblica nelle due distinte versioni “per i cittadini” (più snella) e “per gli addetti ai lavori” (più approfondita) che, come si legge nel sito istituzionale, costituisce “uno strumento per far conoscere le nuove disposizioni agli operatori delle amministrazioni pubbliche e per promuovere tra cittadini e imprese le nuove opportunità che la legge offre loro”.

A corredo, infine, dei due documenti si mette a disposizione anche una serie di F.A.Q. elaborate dal medesimo Dipartimento che, con l’ormai consolidato metodo “domanda e risposta”, fornisce una serie di informazioni di base sui principali quesiti che possono ricorrere nella prassi.

© SONOINGARA_Riproduzione riservata

Pubblicato in Edilizia Privata

Contatti

Studio Legale Multidisciplinare Saraceni
Via Filippo Corridoni, 15 B
00195 - Roma

info@studiosaraceni.it

      linkedin

Iscrizione Newsletter
  1. Email(*)
    Valore non valido
  2.  
  1. Nome(*)
    Valore non valido
  2. Cognome(*)
    Valore non valido
  3.  
  1. Ente(*)


    Valore non valido
  2. Settore(*)


    Valore non valido
  3. Qualifica professionale
    Valore non valido
  4. Codice di verifica(*)
    Codice di verifica
      AggiornaValore non valido

AVVERTENZA

Con Avviso di rettifica pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 15 luglio 2016 n. 164, sono stati corretti gli errori materiali contenuti nel testo del nuovo Codice dei Contratti Pubblici (D. Lgs. 18 aprile 2016, n. 50, pubblicato nel Supplemento Ordinario N. 10/L alla G.U. - Serie gen. - del 19 aprile 2016, n. 91).
Si rende disponibile per comodità di consultazione il testo del Codice aggiornato da Normattiva a seguito delle correzioni.

SCARICA PDF